Turismo: riaprono le bike station e la ‘linea dei trabocchi’

(ANSA) – PESCARA, 17 LUG – Al via da domani, sabato 18 luglio, il servizio di noleggio bici nelle stazioni ferroviarie di Francavilla al Mare, Tollo – Canosa Sannita, Ortona, San Vito Chietino, Fossacesia – Torino di Sangro, Casalbordino, Porto di Vasto, Vasto – San Salvo, grazie all’accordo tra Legambiente e RFI – Trenitalia. E’ già attivo all’interno della stazione Centrale di Pescara e prevede, per chi viaggia in treno, il noleggio bici scontato al 50%. Inoltre, 6 ‘green hub’ consentiranno il noleggio agevolato per chi volesse raggiungere dalla costa l’entroterra, con cammini e pedalate lungo percorsi naturalistici ed enogastronomici.
Con il supporto della Camera di Commercio Chieti-Pescara, del Gal Costa dei Trabocchi e del Polo Inoltra, vista l’esperienza positiva dell’anno scorso, saranno disponibili complessivamente 100 bici nelle stazioni coinvolte. Partecipano anche Federazione Ciclistica Italiana, Bike Life e altri operatori turistici lungo la costa, per soddisfare al meglio esigenze dei cicloturisti, in un ottica di turismo sostenibile e ‘bike friendly’.
ll servizio di noleggio bici nelle bike station e presso i ‘green hub’ prevede le stesse agevolazioni per chi utilizzerà il Trasporto Pubblico Locale su gomma e i parcheggi di scambio delle stazioni ferroviarie. Dal primo luglio, infatti, è operativa la ‘Linea dei Trabocchi’: chi prenderà l’autobus per andare in spiaggia potrà usufruire di sconti da parte degli operatori aderenti alla rete di cui fanno parte le Dmc (Destination Management Company) ‘Costa dei Trabocchi’ e ‘Sangro Aventino’ e FIBA Abruzzo.
Tra le escursioni possibili in bici partendo dalla costa: Lecceta di Torino di Sangro, Villaggio Agrario e Bike park di Scerni, Bosco di Don Venanzio di Pollutri, Punta Aderci, Marina di Vasto e Giardino botanico di San Salvo. Un circuito promosso anche all’interno di ‘Vacanze Italiane’, la guida online di Touring Club e Legambiente con i consigli di operatori attenti ai temi della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente.
Le informazioni saranno disponibili prossimamente sul sito CostaDeiTrabocchiMob.it, in fase di aggiornamento. (ANSA).