RETE CICLABILE DEI TRABOCCHI

La Rete Ciclabile dei Trabocchi è una rete di percorsi sulle strade interpoderali, comunali e provinciali, che permettono di collegare la Via Verde con i principali attrattori culturali, ambientali ed enogastronomici dell’entroterra collinare, la terra di mezzo tra la montagna e il mare.

Ingrandisci la mappa

Visualizza la mappa interattiva

Colline & Vigneti Hills & Vineyards di 127 km, da Francavilla al Mare a San Salvo, per le vie interne (che collega ciascuno dei 9 itinerari successivi)

Difficile: “Giro in bici per esperti. Ottimo allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La Rete Ciclabile dei Trabocchi è costituita da due assi portanti: la Via Verde della Costa dei Trabocchi, che corre lungo la costa da Francavilla a San Salvo, e questo tracciato, che congiunge le due porte della Costa dei Trabocchi passando all’interno tra le colline e i vigneti dell’intera Provincia di Chieti. I due tracciati principali sono collegati dalle 10 bretelle che descriveremo in seguito.

La Via delle colline e dei vigneti, se percorsa tutta, è lunga e difficile e richiede un ottimo allenamento, a causa dei frequenti tratti di salita e discesa che caratterizzano la morfologia del territorio, con pendenze anche significative seppure per brevi tratti.

Il paesaggio collinare e il disegno del tracciato sui crinali consentono di scoprire viste suggestive e panoramiche della montagna al mare.

SCOPRI I DETTAGLI DEL PERCORSO
Ciclabile del Foro / Foro River Cycle Route da Francavilla al Mare a Miglianico di 9,76 km

La ciclabile del fiume Foro attraversa il territorio dei comuni di Francavilla al mare e Miglianico. Percorre buona parte della pista ciclabile costiera di Francavilla e poi s’addentra verso Miglianico costeggiando il fiume Foro, attraversando la sua vallata e risalendo dolcemente verso Miglianico.

Il percorso è caratterizzato dalla partenza fissata alla Stazione FS di Francavilla, dal piacevole paesaggio di “spiaggia urbana” lungo la costa, con vista sul mare e dalla dolcezza del facile tracciato di campagna, lungo il fiume Foro.

Scopri i dettagli del percorso
Via dei Mulini / Way of the Mills da Ortona (Lido Riccio) ad Arielli

Intermedio: “Giro in bici intermedio. Buon allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La Via dei Mulini attraversa Ortona, Tollo, Crecchio, Arielli e Poggiofiorito. Il punto di partenza è fissato alla Stazione FS di Tollo/Canosa Sannita e per raggiungere la vallata del Fiume Arielli è inevitabile percorrere un breve tratto di Statale 16. Giunti all’altezza della foce del fiume è possibile procedere verso l’interno utilizzando prima una strada a bassa percorrenza, per poi seguire il fiume con le strade interpoderali che lo costeggiano fino alla salita per il bellissimo borgo di  Crecchio.

Il percorso consente di immergersi nel paesaggio tipico della campagna chietina, caratterizzata dalla coltivazione della vite e degli ulivi, e scopre viste suggestive della Maiella che protegge e si fa sempre più vicina mano a mano che si prosegue verso ovest.

Scopri i dettagli del percorso
Cammino San Tommaso St Thomas Way di 19,8 km da Ortona (Stazione) a Canosa Sannita

Intermedio: “Giro in bici intermedio. Buon allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La Via del cammino di san Tommaso attraversa Canosa Sannita, Crecchio e Ortona. La partenza è fissata a Canosa Sannita e il tragitto che si compie attraversa il paesaggio rurale e, dopo la breve, ma intensa salita verso Crecchio, scende dolcemente verso Ortona, lungo una strada parallela alla Statale Marrucina.

Oltre ai borghi di Canosa Sannita e Crecchio, questo tratto della Rete Ciclabile dei Trabocchi è caratterizzato dall’arrivo ad Ortona, meta di visita importante del territorio e ricca di attrazioni turistiche.

Giunti nel centro di Ortona sarà possibile raggiungere la Stazione FS e ricongiungersi con la Via Verde della Costa dei Trabocchi.

Scopri i dettagli del percorso
Torrente Feltrino / Feltrino River di 13,8 km da San Vito Chietino a Lanciano

Facile “Giro in bici facile. Adatto a ogni livello di allenamento. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La via del torrente Feltrino parte da Lanciano e conduce a San Vito Chietino, attraversando il centro medioevale di Lanciano, meta di visita importante del territorio e ricca di attrazioni turistiche, e raggiungendo San Vito lungo la vallata disegnata dal torrente Feltrino in mezzo al paesaggio rurale frentano.

Il punto di arrivo previsto è nei pressi della Stazione FS di San Vito Chietino/Lanciano, ma percorrendo ancora qualche centinaio di metri lungo le strade ordinarie è possibile ricongiungersi alla Via Verde della Costa dei Trabocchi.

Scopri i dettagli dei percorsi
Via Rocca San Giovanni Route di 17,1 km da La Foce Rocca San Giovanni, Lanciano

Intermedio: “Giro in bici intermedio. Buon allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

Partendo dalla Foce di Rocca San Giovanni, punto di innesto con la Via Verde della Costa dei Trabocchi, è possibile risalire fino a Lanciano, attraversando un paesaggio rurale fatto di terreni coltivati circondati da piccoli boschi abbarbicati sulle colline che conducono fino a Rocca San Giovanni, posta su una di esse.

Conquistato il crinale, la strada prosegue in leggera salita verso Lanciano ed è possibile ammirare la campagna circostante pedalando verso la Maiella, che si fa, piano piano, più grande.

La fine del percorso è posta nel centro storico di Lanciano.

Scopri i dettagli del percorso
Fiume Sangro / Sangro River di 5,9 km da Fossacesia (Stazione Ferroviaria Foss-TdS-Fossacesia)

Facile: “Giro in bici facile. Adatto a ogni livello di allenamento. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La bretella lungo il fiume Sangro è un piccolo tratto di collegamento tra la Stazione FS di Fossacesia/Torino di Sangro e la Via delle colline e dei vigneti, l’asse portante collinare della Rete Ciclabile dei Trabocchi.

Il percorso, seppur breve, attraversa la vallata del fiume utilizzando le strade secondarie e lontane dalle vie più frequentate di una zona ad alta densità di insediamenti produttivi.

Scopri i dettagli dei percorsi
Coast Pollutri Scerni 15,7 km, da Casalbordino (Stazione Ferroviaria) a Scerni

La bretella di collegamento tra Casalbordino e Scerni, attraverso il centro abitato di Pollutri, è molto suggestiva poiché è uno dei pochi percorsi che consente, senza troppe difficoltà, di andare verso l’interno collinare seguendo il crinale e non il fondovalle.

Questo rende possibile ammirare il paesaggio rurale dall’alto e, contemporaneamente, scorgere il mare e la montagna, mentre si pedala serenamente lungo strade asfaltate e poco frequentate.

Il punto di partenza del percorso è nei pressi della Stazione FS di Casalbordino e direttamente collegato ad uno dei tratti più suggestivi della Via Verde della Costa dei Trabocchi nei pressi della Riserva Naturale di Punta Aderci.

Scopri i dettagli del percorso
Val Sinello / Sinello Valley 15,6 km da Casalbordino (Stazione Ferroviaria), Lungo Fiume Sinello.

La Via della Val Sinello collega la Stazione Fs di Casalbordino e la Via Verde della Costa dei Trabocchi con Monteodorisio. Il percorso risale il fiume Sinello costeggiando, prima, la Riserva Naturale di Punta Aderci e, successivamente, quella del Bosco di Don Venanzio, senza abbandonare mai il reticolo di strade secondarie e interpoderali che innervano la vallata.

Scopri i dettagli del percorso
Torrente Lebba / Lebba River Vasto di 19,1 km, da Vasto (Stazione Porto di Vasto) a Monteodorisio.

Intermedio: “Giro in bici intermedio. Buon allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

Il percorso parte dalla stazione FS Porto di Vasto e risale lungo la piccola vallata del torrente Lebba fino a lambire Vasto, facilmente raggiungibile se si hanno voglia e gambe per affrontare le salite che, in diversi punti, collegano il fondovalle con la città.

Continuando lungo il tracciato, invece, si dovranno affrontare due salite non impegnative e due discese per giungere al punto di raccordo con l’asse collinare della Rete Ciclabile dei Trabocchi, situato nei pressi di Monteodorisio. Questo tratto è caratterizzato dal verde della campagna vastese e dagli scorci che, in alcuni punti, consentono di ammirare in lontananza la Maiella

Scopri i dettagli del percorso

Bellezza del territorio che si svela a poco a poco.

I tracciati sono di bassa o media difficoltà e hanno le caratteristiche adatte per cicloturisti e ciclo-escursionisti in cerca di percorsi facili, non competitivi e caratterizzati dalla varietà degli scenari e dalla bellezza del territorio che si svela a poco a poco.

La Rete Ciclabile dei Trabocchi è stata ideata e progettata pensando alla connessione delle aree collinari con la costa, utilizzando gli assi fluviali e valorizzando i crinali panoramici presenti nel territorio. La scoperta dei percorsi ha consentito di individuare una strada interna da Francavilla al Mare a San Salvo, connessa con la Via Verde da 6/8 bretelle che disegnano 4/5 percorsi ad anello che partono e tornano al mare, avendo le stazioni ferroviarie come punto di partenza e di riferimento.

Vai alla raccolta dei Percorsi della Rete Ciclabile su

Clicca sul numero
e visualizza i percorsi nel dettaglio:

Vai alla raccolta dei Percorsi
della Rete Ciclabile su:

Colline & Vigneti Hills & Vineyards

Fiume Sangro / Sangro River di 5,9 km da Fossacesia (Stazione Ferroviaria Foss-TdS-Fossacesia)

Facile: “Giro in bici facile. Adatto a ogni livello di allenamento. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La bretella lungo il fiume Sangro è un piccolo tratto di collegamento tra la Stazione FS di Fossacesia/Torino di Sangro e la Via delle colline e dei vigneti, l’asse portante collinare della Rete Ciclabile dei Trabocchi.

Il percorso, seppur breve, attraversa la vallata del fiume utilizzando le strade secondarie e lontane dalle vie più frequentate di una zona ad alta densità di insediamenti produttivi.

SCOPRI I DETTAGLI DEL PERCORSO

Ciclabile del Foro Foro River Cycle Route

Ciclabile del Foro / Foro River Cycle Route da Francavilla al Mare a Miglianico di 9,76 km

La ciclabile del fiume Foro attraversa il territorio dei comuni di Francavilla al mare e Miglianico. Percorre buona parte della pista ciclabile costiera di Francavilla e poi s’addentra verso Miglianico costeggiando il fiume Foro, attraversando la sua vallata e risalendo dolcemente verso Miglianico.

Il percorso è caratterizzato dalla partenza fissata alla Stazione FS di Francavilla, dal piacevole paesaggio di “spiaggia urbana” lungo la costa, con vista sul mare e dalla dolcezza del facile tracciato di campagna, lungo il fiume Foro.

Scopri i dettagli del percorso

Via dei Mulini Way of the Mills

Via dei Mulini / Way of the Mills da Ortona (Lido Riccio) ad Arielli

Intermedio: “Giro in bici intermedio. Buon allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La Via dei Mulini attraversa Ortona, Tollo, Crecchio, Arielli e Poggiofiorito. Il punto di partenza è fissato alla Stazione FS di Tollo/Canosa Sannita e per raggiungere la vallata del Fiume Arielli è inevitabile percorrere un breve tratto di Statale 16. Giunti all’altezza della foce del fiume è possibile procedere verso l’interno utilizzando prima una strada a bassa percorrenza, per poi seguire il fiume con le strade interpoderali che lo costeggiano fino alla salita per il bellissimo borgo di  Crecchio.

Il percorso consente di immergersi nel paesaggio tipico della campagna chietina, caratterizzata dalla coltivazione della vite e degli ulivi, e scopre viste suggestive della Maiella che protegge e si fa sempre più vicina mano a mano che si prosegue verso ovest.

Scopri i dettagli del percorso

Cammino San Tommaso St Thomas Way

Cammino San Tommaso St Thomas Way di 19,8 km da Ortona (Stazione) a Canosa Sannita

Intermedio: “Giro in bici intermedio. Buon allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La Via del cammino di san Tommaso attraversa Canosa Sannita, Crecchio e Ortona. La partenza è fissata a Canosa Sannita e il tragitto che si compie attraversa il paesaggio rurale e, dopo la breve, ma intensa salita verso Crecchio, scende dolcemente verso Ortona, lungo una strada parallela alla Statale Marrucina.

Oltre ai borghi di Canosa Sannita e Crecchio, questo tratto della Rete Ciclabile dei Trabocchi è caratterizzato dall’arrivo ad Ortona, meta di visita importante del territorio e ricca di attrazioni turistiche.

Giunti nel centro di Ortona sarà possibile raggiungere la Stazione FS e ricongiungersi con la Via Verde della Costa dei Trabocchi.

Scopri i dettagli del percorso

Torrente Feltrino Feltrino River

Torrente Feltrino / Feltrino River di 13,8 km da San Vito Chietino a Lanciano

Facile “Giro in bici facile. Adatto a ogni livello di allenamento. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La via del torrente Feltrino parte da Lanciano e conduce a San Vito Chietino, attraversando il centro medioevale di Lanciano, meta di visita importante del territorio e ricca di attrazioni turistiche, e raggiungendo San Vito lungo la vallata disegnata dal torrente Feltrino in mezzo al paesaggio rurale frentano.

Il punto di arrivo previsto è nei pressi della Stazione FS di San Vito Chietino/Lanciano, ma percorrendo ancora qualche centinaio di metri lungo le strade ordinarie è possibile ricongiungersi alla Via Verde della Costa dei Trabocchi.

Scopri i dettagli dei percorsi

Via Rocca San Giovanni Route

Via Rocca San Giovanni Route di 17,1 km da La Foce Rocca San Giovanni, Lanciano

Intermedio: “Giro in bici intermedio. Buon allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

Partendo dalla Foce di Rocca San Giovanni, punto di innesto con la Via Verde della Costa dei Trabocchi, è possibile risalire fino a Lanciano, attraversando un paesaggio rurale fatto di terreni coltivati circondati da piccoli boschi abbarbicati sulle colline che conducono fino a Rocca San Giovanni, posta su una di esse.

Conquistato il crinale, la strada prosegue in leggera salita verso Lanciano ed è possibile ammirare la campagna circostante pedalando verso la Maiella, che si fa, piano piano, più grande.

La fine del percorso è posta nel centro storico di Lanciano.

Scopri i dettagli del percorso

Fiume Sangro Sangro River

Fiume Sangro / Sangro River di 5,9 km da Fossacesia (Stazione Ferroviaria Foss-TdS-Fossacesia)

Facile: “Giro in bici facile. Adatto a ogni livello di allenamento. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

La bretella lungo il fiume Sangro è un piccolo tratto di collegamento tra la Stazione FS di Fossacesia/Torino di Sangro e la Via delle colline e dei vigneti, l’asse portante collinare della Rete Ciclabile dei Trabocchi.

Il percorso, seppur breve, attraversa la vallata del fiume utilizzando le strade secondarie e lontane dalle vie più frequentate di una zona ad alta densità di insediamenti produttivi.

Scopri i dettagli dei percorsi

Coast Pollutri Scerni

Coast Pollutri Scerni 15,7 km, da Casalbordino (Stazione Ferroviaria) a Scerni

La bretella di collegamento tra Casalbordino e Scerni, attraverso il centro abitato di Pollutri, è molto suggestiva poiché è uno dei pochi percorsi che consente, senza troppe difficoltà, di andare verso l’interno collinare seguendo il crinale e non il fondovalle.

Questo rende possibile ammirare il paesaggio rurale dall’alto e, contemporaneamente, scorgere il mare e la montagna, mentre si pedala serenamente lungo strade asfaltate e poco frequentate.

Il punto di partenza del percorso è nei pressi della Stazione FS di Casalbordino e direttamente collegato ad uno dei tratti più suggestivi della Via Verde della Costa dei Trabocchi nei pressi della Riserva Naturale di Punta Aderci.

Scopri i dettagli del percorso

Val Sinello Sinello Valley

Val Sinello / Sinello Valley 15,6 km da Casalbordino (Stazione Ferroviaria), Lungo Fiume Sinello.

La Via della Val Sinello collega la Stazione Fs di Casalbordino e la Via Verde della Costa dei Trabocchi con Monteodorisio. Il percorso risale il fiume Sinello costeggiando, prima, la Riserva Naturale di Punta Aderci e, successivamente, quella del Bosco di Don Venanzio, senza abbandonare mai il reticolo di strade secondarie e interpoderali che innervano la vallata.

Scopri i dettagli del percorso

Torrente Lebba Lebba River

Torrente Lebba / Lebba River Vasto di 19,1 km, da Vasto (Stazione Porto di Vasto) a Monteodorisio.

Intermedio: “Giro in bici intermedio. Buon allenamento richiesto. Superfici perlopiù asfaltate. Adatto a ogni livello di abilità.”

Il percorso parte dalla stazione FS Porto di Vasto e risale lungo la piccola vallata del torrente Lebba fino a lambire Vasto, facilmente raggiungibile se si hanno voglia e gambe per affrontare le salite che, in diversi punti, collegano il fondovalle con la città.

Continuando lungo il tracciato, invece, si dovranno affrontare due salite non impegnative e due discese per giungere al punto di raccordo con l’asse collinare della Rete Ciclabile dei Trabocchi, situato nei pressi di Monteodorisio. Questo tratto è caratterizzato dal verde della campagna vastese e dagli scorci che, in alcuni punti, consentono di ammirare in lontananza la Maiella

Scopri i dettagli del percorso
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto